Articoli scritti da Antonino Cangemi

Franca Florio, “la più bella donna d’Europa”

Società
Parabola di una favola bella. Con Ignazio gestì un impero economico. Poi il declino e l’indigenza    ***** Se provate a chiedere in Sicilia chi sia stata la donna più incantevole, elegante, seducente, tutti vi risponderanno, senza indugi ed eccezioni: Franca Florio. Il suo fascino, mix di bellezza e di…

Sicilia, terra di confine: come questa condizione ne ha definito storia e destini. Ce lo illustra Nino Cangemi con passione di siciliano, sguardo di sociologo e tempra di scrittore

Cultura, Politica, Società
Oltre che isola, la Sicilia è terra di confine: confine meridionale della penisola italica, lunga e variegata nelle sue molteplici fisionomie; confine tra continenti distanti per cultura e costumi di vita: l’Europa e l’Africa. Questa condizione geografica, assieme alla posizione strategica al centro del Mediterraneo che l’ha resa appetibile a…

Il Natale nella letteratura siciliana

Cultura, Società
Sebbene tradizionalmente più sentito e celebrato nei paesi freddi e del nord, anche in Sicilia il Natale è ricco di suggestioni. Lo testimoniano diverse pagine di letterati isolani. A cominciare da quelle de I Malavoglia in cui risalta il contrasto tra le case allietate dalla festa e ‹‹la casa del…

Rosa Balistreri, la travagliata vita dell’Amalia Rodriguez siciliana

Un altro avvincente medaglione e un ritratto di donna dipinto dalla penna di uno scrittore colto e sensibile, che restituisce anche il colore e l’atmosfera di un’epoca.

Cultura, Società
Ciascuno di noi ha la sua stella. Quella di Rosa Balistreri fu una cattiva stella. La seguì per tutta la vita, senza mai abbandonarla. Anche negli amori. Infelici. Rosa Balistreri, la voce più vibrante e passionale del folk isolano, l’Amalia Rodriguez siciliana, nasce a Licata nel 1927 nel giorno che…

Storie italiane. La vicenda di Franca Viola e la svolta di costumi anacronistici

Disse la ragazza siciliana al processo che condannò il suo rapitore: "Io non sono di proprietà di nessuno, nessuno può costringermi ad amare una persona che non rispetto, l’onore lo perde chi fa certe cose, non chi le subisce". Sposatasi con un giovane perbene, ricevette gli auguri del presidente della Repubblica Saragat, del presidente del Consiglio Leone, e fu ricevuta da Paolo VI. Il riconoscimento di Napolitano, l’8 marzo del 2014. Per l’abrogazione del famigerato art. 544 (nozze riparatrici) si dovettero aspettare 16 anni!

Cultura, Società
L’onore, innanzitutto. Specialmente quello delle donne siciliane, legato alla loro sfera sessuale. Da difendere costi quel che costi. L’onore che per la “fimmina” sicula s’identifica con l’illibatezza prima del matrimonio. Quanto ha contato nel sentire dei siciliani questo tipo di “onore” sino a che non si è verificato un mutamento…

Pirandello e Deledda un rapporto molto difficile. La scrittrice Premio Nobel non fu propheta in Patria

Lo scrittore Antonino Cangemi arricchisce la sua godibile galleria di "coppie" di personaggi con un ritratto di due scrittori con vari tratti comuni di destino, e divisi da gelosie, invidie e, da parte di Pirandello, da qualche motivo maschilista.

Cultura
Nemo propheta in patria. Non fece eccezione Grazia Deledda: apprezzata in tutta la Penisola e fuori di essa, bistrattata dai conterranei. L’accusa, ricorrente per tanti scrittori meridionali: infangava la sua isola descrivendone miserie e arretratezze. La Deledda nasce a Nuoro il 27 settembre del 1871. La sua è una famiglia…

D’Annunzio e Pirandello, così diversi così distanti. Eppure…

Cultura
‹‹Spregevole (sempre per lui fu spregevole) uomo D’Annunzio››. Luigi Pirandello detestò Gabriele D’Annunzio, come testimoniano le parole del figlio Stefano riportate nella biografia del premio Nobel di Gaspare Giudice, tra le diverse la più documentata e attendibile.     Tanti i motivi che divisero fino allo screzio i due letterati,…

Oltre le ridicole tesi della Tamaro, parliamo della scuola e dei suoi programmi

Dopo la "stroncatura" della scrittrice di consumo, pubblicata su queste pagine a firma di Carlo Giacobbe, un altro giornalista e scrittore allarga il discorso ai programmi scolastici e alla necessità dello studio dei classici

Non si è ancora spenta l’eco delle infelici dichiarazioni di Susanna Tamaro al Salone del libro di Torino. La scrittrice, fra l’altro, ha anche pubblicato un articolo sul Corriere della Sera modificando parzialmente la sua posizione e lamentando di essere stata fraintesa. Classico: sono sempre i giornalisti a non capire.…

Vite straordinarie, Topazia Alliata e Fosco Maraini

Sono i genitori della scrittrice Dacia

Cultura, Mondo
Due personalità di primo piano e due vite straordinarie per un certo tragitto condivise, quelle di Topazia Alliata e Fosco Maraini. Proviamo a conoscerle partendo dalle loro origini. Topazia Alliata nasce a Palermo il 5 settembre del 1913 da una famiglia aristocratica di origini pisane. Il padre, Enrico Alliata duca…
Menu