Cultura

Giustizia, intervista ad Antonio Sensale

Antonio Sensale, magistrato, è andato da poco in pensione come Sostituto procuratore generale presso la Corte d’Appello di Roma. Ha presieduto alcune volte la Commissione agli esami di Stato per l’abilitazione professionale dei giornalisti.

Lei è andato in pensione da poco tempo, da Sostituto procuratore generale presso la Corte d’Appello di Roma. Vogliamo ricordare ai lettori qual è stato il suo ultimo processo? Neppure…

Se il “Bel Paese” non canta più

Il Paese della canzone che non canta più è un brutto affare. Perde alcune delle sue più belle caratteristiche: allegria e leggerezza. C’è poi da domandarsi perché questo avviene. Ma le risposte non sono univoche

Molestie sul lavoro, affinare il sistema di monitoraggio

Non si è riflettuto abbastanza sul nesso tra molestie e corruzione, pure palese. Alcuni dati: ad oggi nel 2022 1.500 interventi per i casi di molestie nell’ambito industriale, quanti in tutto il 2021. Negli anni passati solo poche centinaia. Sono dati confortanti, che indicano che il monitoraggio comincia a funzionare

Centri storici, verso convegno Spoleto: intervista all’avv. Francesco Giuliani

Cominciare a riportare la vita stanziale dentro le mura urbiche: famiglie residenti, scuole, servizi, spazi culturali, commerci di prossimità (la famosa bottega sotto casa). Misure urgenti? Sono le politiche fiscali premianti per chi vive e lavora nel centro storico. Mettere un tetto percentuale agli affitti brevi per turisti. Va messo ordine sul tema delle "mangiatoie a cielo aperto"

Centri storici, verso il convegno di Spoleto: intervista a Claudia Mattogno

Il futuro è in centro. Il valore sociale, economico e culturale dei centri storici. Di questo tratterà un convegno a Spoleto, il 2-3 luglio, con la partecipazione di economisti, urbanisti, architetti, giuristi, filosofi. L’esempio di Bordeaux; "era chiamata la bella addormentata di Francia è diventata una delle città più vivibili".

Menu