Articoli scritti da Paolo Armaroli

I fatti della Sapienza. I nemici di Voltaire

Cultura, Società
Il 25 ottobre scorso, il giorno in cui la Camera dei deputati ha conferito la fiducia al governo Meloni, un nutrito gruppo di studenti universitari di estrema sinistra ha avuto una bella pensata. Non potendone più del trantan quotidiano e del dolce far niente, si è dato appuntamento alla romana…

Quell’asse Colle-Chigi

Il 25 aprile, la resistenza dell’Ucraina e dintorni.

Politica
Alla vigilia delle elezioni presidenziali del gennaio scorso era opinione comune che ai vertici dello Stato nulla sarebbe stato, di lì a poco, come prima. Sergio Mattarella non vedeva l’ora di lasciare il Quirinale. Lo aveva detto e ridetto con un’insistenza perfino eccessiva. Ma il Capo dello Stato sa bene…

Spadolini, Sartori, Maranini, Zampa, Predieri. Gli amici di Indro alla “Cesare Alfieri”

Pubblichiamo questo ricordo di Montanelli, scritto dal professor Paolo Armaroli che, come fu detto in una dedica, fu "arruolato nella ciurma" del principe del giornalismo italiano.

Cultura
Nato a Fucecchio sotto il segno del Toro il 22 aprile 1909, Indro Montanelli oggi avrebbe compiuto 113 anni. Si laurea a Firenze prima in Giurisprudenza e poi in Scienze politiche alla Facoltà “Cesare Alfieri”. Rimarrà in ottimi rapporti con diversi suoi docenti. A Indro, Spadolini deve molto. Nel 1950…

Putin, Pajetta e il fantasma di Togliatti

Mondo, Politica
27 novembre 1947. Il ministro dell’Interno Mario Scelba rimuove il prefetto di Milano Ettore Troilo. Non si tratta di un Pinco Palla qualsiasi. Volontario nella Grande Guerra, avvocato, collaboratore di Giacomo Matteotti, partecipa alla difesa di Roma nel settembre 1943 e comanderà la brigata partigiana Maiella. Ma è l’ultimo prefetto…

Stato e mercato, su e giù in altalena. Il nuovo libro di Giuliano Amato: Bentornato Stato ma.

"immune dai suoi vecchi vizi e lontano, in ogni circostanza, dall’hybris dell’accentramento autoritario". "La formula di un lib-lab di successo e fuori dal comune".

Economia, Politica
Sui rapporti tra Stato e mercato economisti e giuristi si sono cimentati da tempo immemorabile. E anche all’Assemblea costituente, della questione si è discusso in occasione della stesura della cosiddetta Costituzione economica. Per non far torto a nessuno, si è trovato il modo – per così dire – di coniugare…

Putin non vince la guerra e adesso perderà la pace

Mondo, Politica
Il vecchio Otto von Bismarck la sapeva lunga. Sosteneva che non si raccontano tante frottole quante se ne dicono prima delle elezioni, durante la guerra e dopo una battuta di caccia. Proprio così.  Prima delle elezioni le fandonie sono tanto più grosse quanto più i sistemi elettorali indulgono al proporzionale…

Le dimissioni di Draghi? Solo in ossequio alla prassi. Ma cos’è questa prassi? Esempi storici

Un excursus sulla genesi della prassi attraverso la storia del Parlamento del Regno e della Repubblica

Cultura, Politica
Il 3 febbraio scorso, dopo la cerimonia di insediamento di Sergio Mattarella al Quirinale, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha rassegnato le proprie dimissioni e quelle del governo nelle mani del capo dello Stato. Ma nessuno ci ha fatto caso. E questo perché tutto è accaduto in omaggio alla…

Montecitorio, come mosche in bottiglia

Politica, Società
Agli occhi di noi cittadini comuni la crema della crema dei 1009 grandi elettori dal 24 gennaio stipata a Montecitorio, vale a dire i capi partito, stanno dando una penosa impressione. Sembrano mosche in bottiglia che sbattono di qua e di là senza costrutto alla disperata ricerca di una via…
Menu