Una donna di nuovo a capo della Corte Costituzionale: è Silvana Sciarra

È la seconda volta, dopo l’elezione di Marta Cartabia, presidente della Corte nel 2019. Ed è la 46/ma presidente dalla costituzione della Corte nel 1956.

La professoressa Silvana Sciarra, 74 anni, pugliese di Trani, autorevole giuslavorista, è la nuova presidente della Corte Costituzionale. Succede a Giuliano Amato al vertice della Consulta, E’ stata eletta oggi pomeriggio a strettissima maggioranza con 8 voti contro i 7 dell’altra pretendente Daria De Pretis poi nominata Vice presidente assieme al collega Nicolò Zanon. E’ stato uno scrutinio emozionante all’ultimo voto. Per la sua elezione ha sicuramente giocato la carta della maggiore anzianità anagrafica, lei ha 74 anni a fronte dei 66 della collega Daria de Pretis e dei 62 di Nicolò Zanon.

La professoressa Sciarra, che è la seconda donna Presidente dell’Alta Corte dopo Marta Cartabia, attuale ministra della Giustizia, resterà in carica 14 mesi fino a novembre del prossimo anno quando scadrà il suo mandato novennale di giudice costituzionale.

La neo presidente della Consulta vanta anche il record di essere stata la prima donna eletta dal Parlamento come Giudice presso la Corte costituzionale italiana nel novembre 2014. Ed è lei stessa a rivendicarlo quando afferma: “Non nascondo l’orgoglio per questa scelta”.

Si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Bari, discutendo una tesi con il Professor Gino Giugni di cui è stata poi allieva. Ha ricoperto il ruolo di Professore ordinario di Diritto del Lavoro e Diritto Sociale Europeo presso l’Università di Firenze e l’Istituto Universitario Europeo. Ed è Professore Emerito nell’Università di Firenze.

Il 31 maggio 2017 è stata insignita dal Presidente della Repubblica dell’Onorificenza “Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.” Alla Corte è stata relatrice di importanti sentenze riguardanti le pensioni e il mondo del lavoro.

 

Pierluigi Roesler Franz – Giornalista

E D’Alema dove prende il caffè la mattina?

"Mi chiedo dove il dirigenti del Pd prendano il caffè la mattina". Con questa battuta, nel suo stile ruvido e Read more

Aspettando il governo “di alto livello”. Tra Costituzione scritta e Costituzione materiale, riti e miti

Il 13 ottobre si riuniranno le due Camere per dare inizio alla XIX legislatura: eleggere i presidenti delle Assemblee, i Read more

Iran, neuroscienziato Mahmood Amiry Moghaddam: “Gli iraniani chiedono una vita normale”

Cosa sta succedendo in Iran? Una grandissima parte della società iraniana composta da uomini, donne, anziani e giovani è scesa Read more

Luciano Benadusi: La democrazia si salverà soltanto con la scuola. Se diventerà un polmone di formazione culturale, per la politica, la cittadinanza

Oggi incontriamo Luciano Benadusi. Già professore ordinario e attualmente professore onorario presso l’Università La Sapienza di Roma di Roma, è Read more

Articolo successivo
Nulla vestito di niente? La vita sociale delle immagini
Articolo precedente
Onorevole Fiano: non c’è pericolo di fascismo ma sistema valori della destra è pericoloso per le libertà

Menu