LexFest, si conclude oggi a Fiumicino la quarta edizione

Per fare il punto sul rapporto tra professionisti e leadership. E si è parlato dei temi della giustizia.

Cultura

Tutto partì a Cividale del Friuli, nel 2016, dove si svolse la prima edizione del LexFest, una iniziativa nata da una idea di Andrea Camaiora, attualmente Ceo e Founder del Gruppo The Skill. Nonostante gli stop imposti dalla pandemia, LexFest, sia pure in modalità da remoto, non ha interrotto quella che poi è diventata un appuntamento atteso e partecipato.

Quest’anno la location è stata la suggestiva cornice del Porto Romano – The Marina Resort di Fiumicino. Gli onori di casa li ha fatti il sindaco Esterino Montino, augurandosi che la sua città, ormai di oltre 80 mila abitanti, possa diventare il punto di riferimento per lo svolgimento delle edizioni future.

 

Porto Romano The Marina Resort: la location che ospiterà la giornata di oggi

 

LexFest, come suggerisce il titolo, riunisce giuristi, operatori del diritto, e dell’informazione,  avvocati, giornalisti, uomini di governo e delle altre istituzioni, per scandagliare lo stato di salute del pianeta giustizia, sempre terremotato da pulsioni interne, tentativi di riforme, polemiche tra i vari soggetti che si confrontano e si scontrano.  La manifestazione, quindi si propone come punto di incontro e di dialogo, anche tra posizioni opposte, ed è organizzata dal centro di Formazione Learn The Skill, sotto la presidenza onoraria di Carlo Nordio.

Nell’edizione 2022, che è stata dedicata al rapporto tra professionisti e leadership, si sono confrontati e si confronteranno i rappresentanti di importanti law firm e realtà del mondo giuridico: Advant NCTM, AIGI, B-Società tra avvocati, Studio Bana, BM Lex, Costantino & Partners, Fantozzi & Associati, Fornari e Associati, Legalitax, SZA e rappresentanti delle istituzioni come il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, il dirigente di palazzo Chigi Francesco Tufarelli, il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto.

Discenti saranno professionisti – in particolare avvocati, commercialisti e notai – mentre il panel dei docenti sarà variegato e sui generis: la filosofa Valeria Cantoni Mamiani, l’economista Emiliano Di Carlo, il dirigente di palazzo Chigi Francesco Tufarelli, il sacerdote Enzo Arborea, il coach Nestore Zini, lo chef Lele Usai e l’esperto in comunicazione strategica, crisis e litigation pr, Andrea Camaiora.

Gli atti del LexFest saranno pubblicati nei quaderni di The Skill.

Sulla giustizia e le attuali polemiche tra la magistratura associata e il governo,  soprattutto sulla riforma Cartabia, è intervenuto, con la sua consueta schiettezza il sottosegretario Alla Giustizia Francesco Paolo Sisto.

“Il pregio di questa maggioranza – ha detto – è nei numeri, che sono rassicuranti, il difetto è nel fatto che le mediazioni sono molto difficili. Ma il tentativo è quello di fare sempre  l’interesse del Paese, e sono convinto che con le riforme in tema di giustizia ci siamo riusciti. L’annunciato sciopero dei magistrati e le polemiche che leggiamo ancora oggi da parte di chi è soggetto soltanto alla legge ma contro la stessa legge protesta, non rendono merito alla grande opera di confronto portata avanti sulla riforma. Abbiamo ascoltato l’Anm sette volte, ne abbiamo recepito molti rilievi, ma poi è inevitabile che il Parlamento debba decidere. L’auspicio è che si torni a lavorare in sinergia, evitando contrapposizioni e guerre ideologiche”.

L’evento si svolge, sia in forma virtuale sia fisica, a porte chiuse ed è rivolto a un pubblico selezionato di professionisti sia affermati sia emergenti. L’argomento della leadership, sviluppato secondo più prospettive – da quella economica e politica a quella comunicativa e spirituale fino a toccare l’esempio particolare della guida di una brigata di cucina in un ristorante stellato – riguarda tutti: vertici di un’organizzazione complessa come appunto uno studio professionale, ma anche giovani che hanno già intrapreso con successo il percorso lavorativo.

L’evento, patrocinato dal comune di Fiumicino e The Skill Group, è organizzato dallo studio di comunicazione The Skill in collaborazione con il centro di formazione Learn The Skill.

Alle precedenti edizioni di “LexFest” hanno partecipato, tra gli altri, i magistrati Antonello Racanelli ed Eugenio Albamonte, il primo presidente della Corte di Cassazione Giovanni Canzio, la senatrice Elisabetta Alberti Casellati e Paola Balducci, già componenti del Csm, Marco Tarquinio direttore di “Avvenire”, Enrico Mentana direttore del Tg “La7”, i giornalisti di Radio Radicale Massimo Bordin e Alessio Falconio,  oggi direttore dell’emittente; Antonio Leone, presidente del Consiglio di giustizia tributaria, gli avvocati Gian Domenico Caiazza e Beniamino Migliucci, presidenti dell’Unione Camere penali, i giornalisti Francesco Giorgino e Lirio Abbate, Mauro Palma, già Garante dei detenuti, Gianmarco Chiocci, direttore dell'”Adnkronos”, e Marco Lillo, vicedirettore de “Il Fatto Quotidiano”.

Il Comitato di LexFest è così composto:

Carlo Nordio (presidente onorario)

Stefano Balloch

Eugenio Albamonte

Guido Carlo Alleva

Francesco Bruno

Andrea Camaiora (direttore)

Giuseppe Campeis

Giovanni Canzio

Cosimo Maria Ferri

Dimitri Girotto

Giovanni Legnini

Francesco Tufarelli

 

www.lexfest.it

www.theskillgroup.it

 

Il programma di LexFest 2022

 

Redazione di BeeMagazine 

La cultura, i denti e il cervello: cosa rischiamo di diventare

Ho letto tempo fa che a furia di mangiare alimenti morbidi e raffinati la nostra dentatura si è indebolita rispetto Read more

Biennale di Venezia, atmosfera magica già nel titolo “Il latte dei sogni”

La Biennale di Venezia è tornata. La tregua pandemica ha permesso quest’anno di recuperare la sua cinquantanovesima edizione, prevista per Read more

Farsi pellegrino

Andare a Gerusalemme non è mai un fatto turistico. È sempre un pellegrinaggio. È andare alla radice della fede o Read more

Biennale Venezia – Padiglione Tosatti

  Padiglione Italia che riproduce su scala 1/1, un ordinario padiglione tessile di una delle tante aziende che prima c’erano Read more

Articolo successivo
La lotta di classe annientata dai selfie: le illusioni perdute del Quarto Stato
Articolo precedente
La fretta immobile. Un riformismo visionario per far uscire la società dallo stallo

Autore

Menu